Piè di pagina della email ( detto anche firma o signature)
Non ci stancheremo mai di ripetere che la "firma digitale" propriamente detta è una cosa precisa e molto differente dalle "cose" che abitualmente troviamo al piede dei messaggi email.
Queste cose possono avere diversi contenuti, su cui entreremo in dettaglio, ma sia subito chiaro che è meglio che NON abbiano l'immagine, scansione, della firma autografa. LA firma autografa riproducibile a piacere è un grave errore da evitare.
Tra le cose che è invece saggio (e in qualche paese obbligatorio) mettere elenchiamo:
1) Nome completo del mittente, la sua carica aziendale (ufficiale) e i suoi recapiti (escludendo l'email che è implicita nel messaggio)
2) Logo e indicazioni ufficiali relative alla sede legale ed al legale rappresentante della società, obbligatorio in Germania. Tutto ciò,come il punto uno, in caratteri (no immagini e no link).
3) Eventuali messaggi marketing senza esagerare ;-)
Potremmo dire che ormai è opportuno togliere invece i vecchi e barbosi disclaimer, residuo dei tempi in cui la email era cosa incerta e non chiaramente regolamentata.
Possiamo aiutarvi nell'automazione e nel controllo di tutto ciò: chiamateci.
 

25/5/2012
Vittorio Orefice

Tags :  Assistenza  Consulenza  Crossware 

nessun Commento trovato

AVVERTENZA: I commenti sono accettati sotto la responsabilità esclusiva di chi li scrive. Gli IP di provenienza sono registrati e per tale ragione chi lo desidera può anche commentare anonimamente. Il gestore si riserva inoltre il diritto di cancellare qualsiasi commento che ritenga non attinente all'argomento oppure volgare od offensivo.


 
Autore
Vittorio Orefice

Vittorio Orefice