Asynchronous Notification
Uno dei punti di forza del client Notes, come tutti sappiamo, sono le repliche locali dei database.
Motivi validi per l'utilizzo di repliche locali sono non solo la possibilità di lavorare offline, senza avere quindi a disposizione una connessione verso il server, ma anche l'ottimizzazione del traffico di rete.

Di pochi giorni fa un'interessante articolo (in inglese), che approfondisce l'argomento, è stato pubblicato sul sito Ibm Developerworks, di cui mi permetto di consigliare la lettura e di cui vi fornisco di seguito il link.

http://www-128.ibm.com/developerworks/lotus/library/local-mail-replicas/


In questo post voglio poi approfondire l'argomento Asynchronous Notification.



Come potrete leggere o avrete letto nell'articolo di cui sopra, l'Asynchronous Notification è sostanzialmente un trigger nel database di posta su server, quando si verifica la condizione "è arrivato un nuovo messaggio" attiva automaticamente su client utente la replica del database di posta.

Affinche ciò avvenga è necessario:
1.        Avere una replica locale del db di posta;
2.        La replica del db di posta attiva nel replicator;
3.        Nel documento di Località deve essere specificato che il mail file utilizzato è quello in locale e non quello su server;
4.        La risoluzione degli indirizzi, sempre nel documento Località, deve avvenire sia su rubrica locale che su rubrica del server;
5.        Una sessione attiva con il server.

Voglio però segnalare che a causa di un bug, l'asynchronous notification funziona unicamente per chi ha installato un release 6.5.5/7.0 o successive.
A partire dalle versioni client indicate è stato risolto il problema tramite l'implementazione di un poll del db di posta su server, attivabile con il seguente parametro (che andrà specificato nel notes.ini):
POLL_REMOTE_MAILFILE=1


15/12/2006
Dario Marradi

Tags :  Lotus Notes 

|
Commenti : (0)

nessun Commento trovato
Autore
Dario Marradi

Dario Marradi