LOG dell’http Server? UNA MINIERA!
Volete sapere chi viene a visitare il vostro sito? Che valore dare alle ultime due "notti" passate a limare i testi? Se il vostro linguaggio è apprezzato? Se state riuscendo a trovare nuovi prospect o no?
E' lui il LOG del server, la mamma di tutte le statistiche e il papà di ogni certezza che vi darà la risposta.
Il giudice severo, ma equanime, che vi dice se state facendo bene e se le vostre ultime scelte hanno alzato o abbassato il vostro appeal sul pubblico.
Vi può dire anche da dove arrivano i vostri visitatori: se fate un iniziativa locale su Milano, Novara e Pavia, e vi arrivano accessi solo dal Friuli non sarete poi felici...
Il vostro blog aziendale o il vostro portale istituzionale saranno ora più facili da guidare verso il successo.
Non provate a leggerlo (è terribile!) lo si analizza con uno strumento apposta, il log analyzer, appunto, che traduce quelle orribili righe di numeri in grafici e statistiche fruibili
Beh se poi costasse poco installarlo e, magari, è un prodotto open source.... :-) Si, c'è, è open source e si chiama Awstats!
Noi lo usiamo da anni per l'http server di Lotus Domino (su cui si basa il nostro CMS) ma lui può analizzare moltissimi altre fonti e formati (NCSA combined log files (XLF/ELF) or common (CLF), IIS log files (W3C)).
Come sempre, chiedeteci di più!



5/10/2012
Vittorio Orefice

Tags :  Consulenza  Digiway  IBM  ICS - IBM Collaboration Solutions (Lotus) 

|
Commenti : (0)

nessun Commento trovato
Autore
Vittorio Orefice

Vittorio Orefice