PMI - Piccole e medie imprese
PMI, sigla italiana, questa volta che indica le piccole e medie imprese, in modo non eccessivamente definito dal punto di vista del fatturato o degli addetti. In realtà se si impiegassero le convenzioni che, all' estero, individuano lo SMB (Small and medium business) in Italia ci troveremmo a catalogare così praticamente tutte le e partite iva o quasi.
Viene usata spesso per indicare il mercato meno strutturato,che è tuttavia il motore dello sviluppo italiano, e che fa del nostro "way of business" una particolarità che ci sta permettendo un recuperò più forte rispetto ad altri territori e che costituisce anche un terreno  particolarmente favorevole all'Enterprise 2.0 di sistema, mentre rende poco fruibile o disutile l'Enetrprise 2.0 interna d'azienda.
Certamente si tratta di generalizzazioni che purtroppo coinvolgono (da 10 a mille addetti) realtà molto disomogenee.

Come si vede gli acronimi, se analizzati approfonditamente ci insegnano cose interessanti, questo è il primo di un certo numero di contributi che pubblicheremo nei prossimi giorni.
Si tratta di decodifiche, commentate, di alcune sigle, speriamo di largo interesse.
Approfitteremo dell'occasione per introdurre qualche concetto preso dalle nostre metodologie e tecnologie per aiutare le imprese ad alleggerire i costi e migliorare i ricavi.
Invitiamo i nostri "25" lettori a farci pervenire eventuali richieste, con il tacito, ma sempre valido accordo "se sei approvi parlane ad altri se non sei d'accordo dillo a noi":-)

16/6/2010
Vittorio Orefice

Tags :  Acronimi 

|
Commenti : (0)

nessun Commento trovato
Autore
Vittorio Orefice

Vittorio Orefice