Poca spesa tanta resa
Stiamo parlando di un problema aziendale pesante e di un prodotto che davvero lo risolve bene ed a costi ridotti.

Il problema.

Una signature di posta elettronica, il piede dei messaggi email che tutti abbiamo o vorremmo avere, può essere un grande mal di pancia in azienda per:
  • HRM che vede uscire messaggi con titoli azienda li che non esistono incoerenti rispetto alle policy
  • Comunicazione e Marketing che vedono rovinare anni di sforzi per migliorare l'immagine da utenti che fanno interventi estemporanei e fantasiosi sulla propria signature, il Marketing vorrebbe inoltre poter usare le signature degli utenti per brevi messaggi ai destinatari dei messaggi aziendali ma intervenire sulle signature costa troppo
  • ICT che deve salvare sui dischi e backuppare signature enormi che girano, anche all'interno del dominio aziendale, con messaggi il cui contenuto è "vieni a bere un caffè?", ICT deve inotre fars carico del supporto degli utenti che non sono autonomi in queste modifiche, magari recandosi presso di loro
La soluzione
  • La signature è centralizzata e gestita prendendo i dati e i messaggi (disclaimer etc) da sorgenti aziendali. Le informaziniin uscita sono dunque certe e corrette
  • non vi à più possibilità per gli utenti, di alterare il contenuto della propria signature, quest è aggiunta ai messaggi "mentre" escono dal sistema che li spedisce
  • il messaggio di marketing può essere variato da chi è autorizzato con pochi click ed è immediatamente disponibile, oppure può essere associato ad un calendario e modificarsi con il raggiungimento delle giornate di variazione programmate
  • si possono associare signature diverse a diversi gruppi di utenti
  • le signature in circolazione DENTRO il domino e quelle destinate all' ESTERNO possono essere molto diverse con grandi risparmi per i messaggi interni che s i riducono al minimo indispensabile
  • non vi è più alcuna ragione per interventi singoli sui pc o altri device degli utenti, la gestione è centralizzata
Per saperne di più compilate il form, o scrivete tramite Telegram.
 


3/11/2017
Vittorio Orefice

Tags :  software  crossware  email  signature 

|
Commenti : (0)

nessun Commento trovato
Autore
Vittorio Orefice

Vittorio Orefice