PDF e firma autografa: mai insieme!
Bene oggi ho visto ancora un pdf con dentro la carta intestata del mittente e la firma autografa del CEO.
Non si deve (più) fare.
Perché?

Chiaramente stiamo parlando soprattutto del caso in cui il pdf va in mano a una moltitudine di sconosciuti, ma anche nei rapporti con interlocutori conosciuti è meglio evitare di propagare la propria firma autografa,
Quale è il rischio?
Aiutiamo in modo determinante chi volesse falsificare uno scritto ed attribuircene la paternità/maternità ;-)
Avere in mano un pdf significa poterne trasportare in un altro con, facilità estrema, gli elementi grafici e testuali.
Con mezzi alla portata di chiunque senza richiedere competenze o manualità.
Cosa si deve fare, invece?
Si devono impiegare i mezzi di certificazione del mittente propri del mondo DIGITALE ovvero principalmente la firma elettronica, preferendo quella forte se ve ne è la necessità.
In Italia poi abbiamo anche la PEC che si può prestare allo scopo ma limitatamente al contesto domestico.
 
Buon lavoro a tutti!

8/2/2021
Vittorio Orefice

Tags :  PDF  firma autografa 

nessun Commento trovato

AVVERTENZA: I commenti sono accettati sotto la responsabilità esclusiva di chi li scrive. Gli IP di provenienza sono registrati e per tale ragione chi lo desidera può anche commentare anonimamente. Il gestore si riserva inoltre il diritto di cancellare qualsiasi commento che ritenga non attinente all'argomento oppure volgare od offensivo.


 
Autore
Vittorio Orefice

Vittorio Orefice