RansomWare
Non intendiamo fare dell'allarmismo ma ci pare giusto segnalare che il pericolo ransomware è in grave aumento.
A Natale di solito si prevede un picco proprio per la mole di mail che gira e che indebolisce l'attenzione.

Inoltre, da qualche mese, il pericolo di RansomWare si trasmette (usiamo terminologia da infezione virale non a caso) anche tramite virus inviati via PEC.
Un vettore quest'ultimo che si poteva pensare indenne in virtù della "certezza" del mittente e quindi della sottesa facile perseguibilità dello stesso.

Esortiamo dunque chi ancora non ha preso le precauzioni idonee a intervenire per difendere la propria impresa da un riccio che, aziendalmente, può arrivare ad essere letale.

Sottolineiamo come già fanno ben più autorevoli fonti che, ove colpiti, è assolutamente da evitare l'opzione di pagare che trasforma la vittima in un potenziale "Bancomat" a disposizione dell'aggressore.

Siamo a disposizione per fornire indicazioni a chi intendesse richiedercele.


5/11/2019
Vittorio Orefice

Tags :  RansomWare  antispam  mail security 

|
Commenti : (0)

nessun Commento trovato
Autore
Vittorio Orefice

Vittorio Orefice